Impianti Sportivi

Coordinatore: 
Francesca Zaru, Francesco Basile
Referente del Consiglio: 
Stefano Zuddas
eMail: 
comm.impianti-sportivi@ingegneri-ca.net

La Sardegna sconta l'inadeguatezza degli impianti sportivi rispetto agli standard nazionali. Emblematici in questo senso i limiti ben noti dei principali impianti di Cagliari (stadio Sant'Elia, piscina di Terramaini, palazzetto dello sport in via Rockefeller) o i dati sullo stato di manutenzione ricavabili dal monitoraggio e censimento degli impianti sportivi, realizzato nel 2011 dalla Regione Sardegna in collaborazione con il Comitato regionale del CONI.

In questa situazione, la Commissione Impianti sportivi avvierà il lavoro ponendosi dieci obiettivi:

  1. analizzare la normativa di riferimento sull'impiantistica sportiva, dalla legislazione nazionale alle norme CONI e ai regolamenti delle diverse federazioni, per fornire supporto a progettisti, privati ed enti pubblici nella programmazione, realizzazione e gestione degli impianti sportivi (anche con l'eventuale attivazione di uno sportello dedicato);
  2. analizzare lo stato dell'impiantistica sportiva nella provincia di Cagliari, partendo dalla ricognizione Regione-CONI del 2011;
  3. verificare la presenza e le necessità dell'impiantistica sportiva all'interno dei Puc e dei regolamenti edilizi;
  4. elaborare un bando tipo ad uso di enti e amministrazioni per la concessione in uso o in gestione degli impianti sportivi;
  5. definire le linee guida per l'elaborazione dei piani d'uso e di manutenzione degli impianti, anche attraverso il risparmio energetico garantito da adeguate scelte impiantistiche (in collaborazione con la Commissione Energia e la Commissione Impianti);
  6. costruire un database relativamente ai costi dell'impiantistica sportiva: costi di costruzione, di manutenzione e di gestione;
  7. elaborare un documento che illustri gli strumenti e le procedure per l'ottenimento di finanziamenti a fondo perduto o a tasso agevolato da parte di privati o enti pubblici per la realizzazione degli impianti sportivi;
  8. elaborare un documento tipo relativamente alla gestione della sicurezza negli impianti sportivi: individuazione di ruoli e responsabilità, elaborazione DVR, formazione e informazione (in collaborazione con la Commissione Sicurezza);
  9. analizzare l'evoluzione dell'impiantistica sportiva: passato, presente e futuro; analisi dello stato attuale e individuazione delle linee di evoluzione degli impianti a vari livelli, sia in Italia che all'estero;
  10. organizzare seminari (almeno uno all'anno, magari in concomitanza con eventi come Xterra o Turisport).
Powered by Di-SiDE
Go to top