Crediti formativi professionali: attenzione all’accreditamento

Data di pubblicazione: 
Giovedì, Settembre 14, 2017

Non è possibile riconoscere crediti formativi professionali se l’ente erogante non è Provider autorizzato dal CNI. La conferma arriva direttamente dal Consiglio Nazionale in risposta alla richiesta di un nostro iscritto. In una nota, allegata al presente avviso, il CNI ha specificato che tale autorizzazione è requisito fondamentale per il riconoscimento dei crediti.

Tale autorizzazione garantisce che l’ente erogante, sia esso lo stesso Ordine professionale o altro ente terzo, rispetti i criteri individuati dallo stesso Consiglio Nazionale per la Formazione Continua Obbligatoria.

In via esplicativa, nella nota, il Consiglio ha precisato che anche gli eventi validi per il mantenimento dell’iscrizione negli elenchi del Ministero degli Interni per i Professionisti Antincendio “non possono essere considerati attività formativa finalizzata al conseguimento dei CFP” se l’ente organizzatore non risulta essere Provider autorizzato.

Al fine di avere certezza sull’accreditamento dei CFP conseguiti, ogni iscritto può consultare l’elenco dei Provider autorizzati attraverso la propria pagina personale Mying sul sito del CNI dalla sezione “eventi accreditati”.

Scarica la nota del CNI

Powered by Di-SiDE
Go to top