XXIX Congresso INU, il contributo di OIC e RPT: confronto aperto su temi fondamentali

Data di pubblicazione: 
Lunedì, Maggio 9, 2016
Abbandonare una visione autoreferenziale, ripiegata sugli interessi di parte per aprirsi al confronto sui temi fondamentali per poter così non solo immaginare, ma rendere reale il paese che vorremmo. E' questo, in estrema sintesi, l'invito lanciato durante i lavori del Congeresso Nazionale di Urbanistica da Gaetano Nastasi nel suo intervento fatto nella doppia veste di veste presidente degli ingegneri cagliaritani e di esponente della Rete delle Professioni tecniche della Sardegna.
 
Per troppo tempo è mancato il confronto, ha detto Nastasi, ma ora si sta lavorando in una nuova direzione che comprenda il dialogo con gli altri professionisti all'interno della stessa Rete e ora anche nella Consulta delle professioni. Necessario anche portare avanti lo sforzo comune all'interno del network degli operatori economici con imprese, sindacati e tutti gli attori principali del settore dei lavori pubblici. 
Ci sono già i primi segnali positivi: con le istituzioni finalmente si aprono tavoli di lavoro, collaborazioni, si cercano soluzioni. Ora è necessaria la partecipazione di tutti. La sfida all'indifferenza è lanciata.
 
Ecco i saluti istituzionali e l'intervento integrale 
 
 
 
 

Powered by Di-SiDE
Go to top