Nuova Legge Urbanistica, OIC ospite al convegno di Confapi-Aniem

Data di pubblicazione: 
Martedì, Giugno 13, 2017

«Proponiamo un osservatorio aperto al contributo di tutti gli attori interessati e che possa raccogliere le istanze e i casi più critici segnalati da cittadini, imprenditori e professionisti a funzionari regionali, Consiglio regionale e Giunta in modo da rappresentare alle istituzioni quali criticità necessitano di un'interpretazione condivisa e univoca, e che collabori a migliorare continuamente questa legge Urbanistica: una sorta di organo consultivo che permetta di dirimere le questioni che a livello interpretativo emergono in maniera critica. La legge può diventare uno strumento costruito per chi opera sul territorio, e lo dimostrano i due casi a Cagliari e Pula che si sono dotati di un osservatorio dell'edilizia privata proprio con l'obiettivo di aprire un tavolo intorno al quale sedersi e fornire delle risposte alle istanze dei cittadini». Così ha dichiarato il Presidente OIC Gaetano Nastasi in occasione del convegno "Nuova legge Urbanistica, la Sardegna che vogliamo", organizzato da Confapi-Aniem tenutosi giovedì 15 giugno al Lazzaretto di Cagliari.

Le novità normative, i diversi scenari e le ripercussioni future sul tessuto urbano dell’Isola sono stati gli argomenti del convegno, nel corso ddel quale sono state illustrate tutte le novità introdotte della legge Urbanistica che verrà discussa prossimamente in Consiglio regionale.

«La legge rappresenta una sintesi tra le esigenze di tutela e di salvaguardia e lo sviluppo, siamo una regione all'avanguardia a livello nazionale per la tutela dei valori ambientali e paesaggistici che consentono alla Sardegna un posizionamento e un'immagine sul mercato turistico di eccezionale rilevanza". Così  l’assessore regionale dell’Urbanistica, Cristiano Erriu, tra i partecipanti alla giornata di studio chiusa da una tavola rotonda alla quale ha preso parte il presidente OIC, Gaetano Nastasi.

Gli altri protagonisti: i vertici di Aniem, con il presidente nazionale Avisiano Pellegrini e quello regionale, Giorgio Del Piano; Mirko Murgia, presidente regionale Confapi Sardegna; Aldo Vannini, consulente dell’assessore dell’Urbanistica; Ivan Onnis, urbanista; Stefano Tunis, consigliere regionale Forza Italia e componente della commissione Urbanistica; Giampaolo Marchi, urbanista. Ha moderato i lavori Francesco Lippi.

 

Powered by Di-SiDE
Go to top