Appalti pubblici: tra realtà e nuove opportunità

Data di pubblicazione: 
Martedì, Marzo 15, 2016
Appalti pubblici, convegno a Cagliari il 17 marzo

Che cosa cambia, per gli operatori sardi del settore, con il nuovo codice degli appalti per le opere pubbliche di recente approvato dal Consiglio dei ministri. Ruota attorno a questa domanda il convegno, organizzato dall'Ordine degli ingegneri della provincia di Cagliari, in programma nella mattinata di giovedì 17 marzo dalle ore 9 nella sala plenaria T1 del THotel (via dei Giudicati, 66 - piano terra).

IL  NUOVO CODICE

L'impianto normativo, ora all'esame di Camera e Senato per l'approvazione finale, è stato pensato in un'ottica di semplificazione e nasce dalla doppia esigenza di garantire trasparenza ad un settore di recente segnato da gravi episodi di corruzione, e di assicurare efficienza ad un comparto che più di altri potrebbe rivelarsi motore di sviluppo. I diversi attori in campo, istituzioni, sindacati, associazioni di categoria, firmeranno un manifesto che raccoglierà le proposte di operatori locali pubblici e privati e delle parti sociali.

IL PROGRAMMA

I lavori si divideranno in due sessioni. Dopo i saluti istituzionali, il presidente dell'ordine degli ingegneri della provincia di Cagliari Gaetano Nastasi presenterà l'evento e aprirà i lavori.

A presentare alla platea l'impianto legislativo che il 3 marzo scorso ha avuto il primo via libera dal governo ed è ora in attesa dell'approvazione da parte di Camera e Senato, sarà il magistrato Michele Corradino, componente dell'Autorità anticorruzione e tra i redattori del testo normativo. 

All'avvocato e consulente dell'OIC Gianni Marco di Paolo, invece, spetterà fare il punto sul recepimento delle direttive comunitarie in materia di appalti e concessioni. Seguirà una breve relazione sui bandi usciti nel 2015 a livello nazionale e regionale fatta dai componenti dei centri studi del CNI Massimiliano Pittau e dell'OIC Gianfranco Fancello.

LA FIRMA DEL DOCUMENTO

Alle ore 11 è prevista la firma del Manifesto da parte del network degli Operatori.

LA TAVOLA ROTONDA

La seconda sessione sarà dedicata ad una tavola rotonda moderata dai giornalisti Andrea Frailis ed Enrico Fresu. Un'occasione di reale confronto sul tema alla quale parteciperanno, accanto ai relatori, rappresentanti delle istituzioni, dei sindacati e dei maggiori attori che animano la scena regionale. 

FORMAZIONE CONTINUA

L'incontro, è parte del programma di formazione professionale continua (validità 3 crediti) ed è patrocinato dal Consiglio Nazionale Ingegneri, dalla Rete Professioni Tecniche Sardegna, e dalla Federazione Ordini degli ingegneri sardi.

LOCANDINA PROGRAMMA COMPLETO

ISCRIZIONE EVENTO

Powered by Di-SiDE
Go to top