Alig'art 2016: al Lazzaretto di Cagliari dal 12 al 27 novembre

Data di pubblicazione: 
Mercoledì, Novembre 9, 2016
Alig'art 2016

Sarà la fine del mondo: arte, informazione, riflessione e approfondimento, ricerca della verità. Tutto in un luogo e tutto in poche ore. Dalle 9 del mattino del 12 novembre alle 9 del 13 il Lazzaretto di Cagliari sarà scosso dalla quinta edizione del Festival Alig’Art.

Quest’anno, l’evento organizzato dall’associazione Sustainable Happiness avrà un nuovo formato compresso e intensissimo pensato per coinvolgere, trascinare, lusingare, orripilare, coccolare lo spettatore, ma soprattutto per permettergli di riflettere sulla vita moderna che scorre velocissima, tra mille stimoli che attirano l’attenzione e la fanno rimbalzare impedendogli di concentrarsi realmente su qualcosa. 

Tantissimi gli ospiti e le collaborazioni che arricchiranno questa edizione. Durante le ore del giorno, nello spazio espositivo saranno messe in mostra le opere di artisti, artigiani e creativi realizzate con materiali di recupero. Le opere e le installazioni rimarranno poi esposte al pubblico fino al 27 novembre.

Le 24 ore saranno poi costellate di incontri, laboratori e performance intorno alle quattro tematiche principali di questa edizione: finanza e tecnocrazia, cibo e alimentazione, lavoro e commercio, ambiente e turismo.

Dal tramonto fino al mattino si susseguiranno poi proiezioni video in un ambiente creato ad hoc per “riposare” anche se in preda ad incubi d’oro. Sarà previsto poi uno spazio per il “teatro in orari non sospetti“. Dodici ore di live e dj set ininterrotte saranno il preludio ad una definitiva catartica esplosione di energia verso la fine del mondo.

CITTA’(IN)VIVIBILI: IL CONTEST PENSATO DALL’ASSOCIAZIONE IC

Catastrofe o rinascita? La fine del mondo può essere vista in tanti modi differenti a seconda degli occhi di chi guarda. Per il quinto anno l’Associazione IC, in collaborazione con cerchiConcentrici, si inserisce nel discorso aperto dal festival Alig’Art attraverso un contest fotografico. Città(In)vivibili è il titolo della competizione che si è tenuta dal 22 ottobre fino al 3 novembre di quest’anno: attraverso Instagram i partecipanti hanno cercato di evidenziare la loro visione proiettata verso il futuro degli spazi cittadini e del territorio. La giuria ha selezionato 15 scatti che verranno esposti al Lazzaretto fino al 27 novembre.

 

IL PROGRAMMA

Powered by Di-SiDE
Go to top